Magento – Impostare i metodi di pagamento


Impostare i metodi di pagamentomagento

I metodi di pagamento rappresentano uno degli step finali per completare la configurazione del negozio. Come per i metodi di spedizione è possibile utilizzare i metodi di pagamento presenti di default su Magento, oppure si possono scaricare moduli aggiuntivi dal Connect o comprare dei moduli ad hoc

I sistemi di pagamento possono essere classificati in base a come vengono pagati gli ordini effettuati nel negozio:

  • Sistemi di pagamento off-site: sono i sistemi che permetto al cliente di completare la procedura di acquisto, quindi la conferma del pagamento e l’invio delle informazioni sensibili, su un sito In questo modo l’acquirente effettua il pagamento presso un fornitore di questo tipo di servizio, il quale a sua volta dovrà poi pagare il nego- ziante.
  • Sistemi di pagamento on-site: rappresentano l’opposto dei precedenti L’acquirente ha la possibilità di completare l’acquisto, quindi di procedere con il pagamento, direttamente nel negozio.

Questo tipo di sistemi sfruttano i gateway, in questo modo si può utilizzare una connessione sicura tra il negozio e il sistema di paga- mento. Le informazioni inserite dall’acquirente vengono analizzate e poi viene inviato un riscontro al negozio (positivo o negativo) in modo che sia Magento stesso a processare l’ordine.

Di seguito verranno elencati i metodi di pagamento più comuni che potete trovare in  Sistema → Configurazione → Vendite → Metodi di Pagamento.

PayPal

PayPal mette a disposizione diversi metodi di pagamento, tutti piuttosto simili tra loro,  i quali permettono di eseguire acquisti tramite l’accetta- zione di carte di credito e di account PayPal. Infatti, se in precedenza bisognava per forza registrarsi su PayPal per completare l’acquisto, ora i clienti possono pagare con la loro carta di credito senza essere necessa- riamente registrati. Tra i metodi forniti da PayPal il più utilizzato è “Pay- Pal pagamenti standard nel sito”.

pag

Per configurarlo bisogna aprire la relativa scheda in Sistema -> Con- figurazione- > Vendite -> Metodi di Pagamento,  indicare il paese del venditore nella scheda “Posizione venditore” e aspettare che Magento ricarichi la pagina mostrando i metodi di pagamento presenti nel relativo paese (infatti se si usa come paese del venditore gli Stati Uniti si posso- no notare altri metodi di pagamento, es. PayPal Payflow).

NOTA: per fare in modo che si possano utilizzare i servizi offerti da PayPal bisogna prima creare un account venditore dal sito www.paypal.it.

Espandendo la scheda “Soluzioni di pagamento PayPal” è possibile notare tre metodi di pagamento:

  • PayPal Express: questo metodo è il meno integrato nel negozio, infatti ogni volta che il cliente preme sul pulsante “Aggiungi al car- rello”, l’articolo viene messo sul carrello di PayPal e non su quello del negozio o in alternativa il cliente può eseguire il checkout diret- tamente per quel prodotto con il pulsante Tra i vantaggi di questo metodo c’è quello di essere semplice da integrare e molto sicuro per i clienti, dall’altro mantiene lontani dal negozio per troppo tempo, obbligando i clienti a dover tornare al negozio dopo ogni oggetto aggiunto al carrello.
  • PayPal pagamenti standard nel sito: come già accennato è il metodo più utilizzato, sia per quanto riguarda la semplicità che la A differenza del metodo precedente il carrello rimane su Magento, il cliente si dovrà spostare sul sito di PayPal solo per completare il pagamento.
  • PayPal Pro: questo metodo è quello più integrato in Impostandolo è possibile integrare al meglio la grafica con il metodo di pagamento, accettare carte di credito come un vero e proprio POS virtuale ecc..

Essendo il secondo metodo quello più utilizzato, analizzeremo quello ma non preoccupatevi, le impostazioni sono molto simili e il sito di PayPal vi fornirà tutto il supporto di cui avete bisogno.

Per configurare il metodo di pagamento, basta premere il pulsante Con- figura a destra del metodo di pagamento considerato. Al di sotto di que- sta voce compariranno una serie di campi, come nella figura seguente.

Le opzioni modificabili in questa scheda sono le seguenti:

  • Email associata con l’account venditore PayPal: il nome dice

tutto, bisogna indicare l’indirizzo email al quale è stato associato l’account PayPal da utilizzare per i pagamenti di questo negozio.

pag2

  • Abilita questa soluzione: permette di decidere se attivare questo metodo di pagamento o meno nel
  • Titolo: indica il nome con il quale il metodo verrà visualizzato nel
  • Ordinamento: serve per definire la posizione del metodo rispetto agli altri presenti (se viene inserito “1” sarà il primo, con “2” il secondo e così via).
  • Azione pagamento: serve per stabilire quale azione deve essere compiuta al momento del pagamento con questo “Autoriz- zazione” blocca i fondi dell’account PayPal fino a che non vengono trasferiti sull’account del venditore dopo la sua autorizzazione, mentre “Vendita” indica che i soldi verranno trasferiti direttamente sull’account del venditore al momento dell’acquisto.

Oltre a queste opzioni è presente la voce “Impostazioni avanzate” che ne contiene altre:

  • Pagamento applicabile per: serve per definire per quali paesi il metodo di pagamento è accettato, se si sceglie di specificare alcuni paesi comparirà un altro campo con la possibilità di definire i paesi (come in precedenza per le spedizioni).
  • Modalità Sandbox: la modalità sandbox serve per effettuare il test del metodo di pagamento. Vengono così effettuati pagamenti “fittizi” per verificare che le configurazioni di PayPal siano impostate corret- tamente.
  • Trasferimento delle righe per articolo del carrello: serve per specificare se le informazioni di ogni voce dell’ordine devono essere spedite al processo di pagamento (se si sceglie “Si”) in modo che nella pagina di PayPal sia visibile un riepilogo di ogni riga, o se deve essere inviato solamente il totale dell’ordine.
  • Modalità debug: la modalità di debug viene utilizzata quando ci sono problemi con il metodo di pagamento, in questo modo si posso- no verificare quali dati vengono scambiati con PayPal (ad eccezione del numero di carta di credito) e quindi capire la natura del Tutti i dati saranno salvati nei file di log di sistema.
  • Abilita verifica SSL: abilitando questa opzione è possibile attivare la connessione sicura durante la procedura di pagamento del

Una volta completata la configurazione, per applicare le modifiche basta premere sul pulsante “Salva Config”.

CC Salvato

Questo metodo di pagamento svolge la stessa funzione di alcuni gate- way: permette di accettare le carte di credito come metodo di paga- mento valido all’interno del negozio. Normalmente i gateway prendono i numeri delle carte di credito e processano il pagamento collegandosi agli istituti bancari, mentre con questa soluzione potrete accettare la carta

di credito perché utilizzerete le informazioni ricavate per processare il pagamento offline.

Tralasciando i campi Abilitato, Titolo, Pagamento applicabile ai paesi, Pagamento da paesi specifici e Ordinamento che sono stati già trattati

in precedenza, le opzioni da configurare sono:

  • Nuovo Status dell’ Ordine: indica in quale status l’ordine dovrà es- sere messo se questo metodo di pagamento è stato
  • Tipi di carta di credito: permette di selezionare i tipi di carta di credito accettati, come sempre tenendo premuto il tasto CTRL si pos- sono selezionare più
  • Richiesta codice sicurezza carta: selezionando come opzione “Si” il codice di sicurezza della carta deve essere inserito tra le informazio- ni della carta, viceversa non farà parte delle informazioni
  • 3D Secure Validazione Carta: in questo modo è possibile abilitare un servizio aggiuntivo per rendere la transazione ancora più Aiuta ad aumentare la fiducia che i clienti hanno nel negozio perché permette di evitare che le informazioni vengano utilizzate in modo fraudolento. È un servizio che deve essere abilitato in Sistema → Configurazione → Vendite → Servizi di Pagamento, per utilizzarlo bisognerà avere un account venditore presso un servizio di verifica (si possono utilizzare anche quelli delle carte di credito come Visa o MasterCard).
  • Totale minimo ordine: indica l’importo minimo dell’ordine perché questo metodo di pagamento sia
  • Totale massimo ordine: indica l’importo massimo dell’ordine oltre il quale questo metodo non è più

Gli ordini che vengono piazzati utilizzando questo metodo di pagamento contengono le informazioni relative al numero di carta di credito, alla sua scadenza e al nome sulla carta. Queste informazioni possono essere visualizzate dall’amministratore nel backend, per poi completare la pro- cedura di pagamento con il metodo che si ritiene più idoneo.

Per completare la configurazione basta premere sul pulsante “Salva config”.

Assegno / Vaglia

Altro metodo di pagamento disponibile in Magento (e poco utilizzato in realtà in Italia) è l’Assegno / Vaglia (Check / Money Order). Questo metodo permette di accettare assegni o vaglia, l’ordine rimarrà nello status “in attesa” finché il pagamento non viene confermato. Sebbene la traduzione tragga in inganno, nella lingua originale indica un sistema di pagamento preciso, cioè un trasferimento di fondi da un conto corrente ad un altro. In Italia i servizi più usati e disponibili sono leggermente di- versi, tra quelli che si avvicinano di più ci sono quindi Vaglia e Postagiro delle poste italiane.

Come in precedenza basta espandere la relativa scheda per poter inizia- re la configurazione dei parametri del metodo di pagamento.

Tralasciando i campi Abilitato, Titolo, Pagamento applicabile ai paesi, Pagamento da paesi specifici, Nuovo Status dell’Ordine, Ordina- mento Totale minimo e totale massimo ordine che sono stati già trattati in precedenza, le opzioni da configurare sono:

  • Intesta l’assegno a: in questo campo bisogna specificare a chi deve essere intestato l’assegno.
  • Invia assegno a: in questo campo bisogna specificare l’indirizzo o gli indirizzi ai quali si può spedire l’assegno.

Per completare la configurazione basta premere sul pulsante “Salva config”.

Bonifico bancario

Questo metodo è abbondantemente utilizzato in Italia come pagamento “differito”. Scegliendo questo metodo di pagamento il cliente annota i dati per il bonifico e procederà in un secondo momento ad effettuare il pagamento.

Tralasciando anche qua i campi già trattati in precedenza abbiamo solo un nuovo campo:

  • Istruzioni: campo dove inserire gli estremi per il pagamento da dare al cliente per effettuare il bonifico.

Per completare la configurazione basta premere sul pulsante “Salva config”.

Pagamento in contrassegno

Metodo che permette, tramite corriere o servizi postali, di far pagare il cliente nel momento stesso in cui riceve la merce. La gestione in questo caso è minima, anche se sarebbe stato più opportuno integrare questo metodo direttamente nella spedizione (e includere un eventuale sovrap- prezzo). Eventualmente è possibile includere il prezzo direttamente nelle istruzioni, dove si dovrebbe inserire anche un testo che dia informazioni aggiuntive sul contrassegno e su come verrà gestito.

Anche in questo caso non ci sono campi da completare che non siano stati già trattati nei metodi precedenti, per salvare le modifiche basta premere sul pulsante “Salva config

Google checkout

Google checkout è un servizio messo a disposizione (come suggerisce il nome) da Google Inc. Il suo funzionamento è molto semplice ma per ora è riservato solo a venditori residenti negli Stati Uniti o nel Regno Unito. Per usufruire del servizio bisogna creare un account venditore Google checkout, a questo punto sarà possibile inserire nel proprio negozio un pulsante (pulsante Google Wallet) che permette di eseguire questo tipo di checkout. È utile perché permettere di portare a termine lo shopping  in modo rapido, senza dover ogni volta inserire tutti i dati. Infatti quando

 

il cliente sceglie di utilizzare questo metodo viene reindirizzato verso una pagina nella quale basterà inserire il proprio nome utente e pas- sword per completare l’acquisto.

Questo significa che i clienti devono possedere un account Google per poter utilizzare questo metodo di pagamento.

Una volta che questo metodo viene scelto Magento caricherà tutte le informazioni del carrello del cliente sul carrello del Google checkout, ma ogni modifica ad esso può essere apportata solo tramite il carrello di Magento. Perciò se il cliente dovesse cambiare idea dovrà tornare sul carrello di Magento per eseguire le modifiche. Sicuramente questo è un metodo utile per non allontanare i clienti dal negozio, ma può creare qualche difficoltà perché deve far muovere il cliente tra due siti differenti.

Per impostare questo metodo di pagamento bisogna andare in Siste- ma → Configurazione → Google API e scegliere la relativa scheda. Siccome questo metodo non è ancora utilizzabile per i venditori italiani non affronteremo la configurazione del metodo da backend, la quale naturalmente ha molti parametri in comune con gli altri metodi di paga- mento, perché essendo le normative diverse è possibile che ci siano dei parametri che andranno impostati diversamente quando il metodo sarà disponibile anche in Italia

Share Button