Software TeleMarketing – Telelavoro, utilizzo del software TeleMarketing da postazione remota


software-telemarketing.

Telelavoro, utilizzo del software TeleMarketing da postazione remota

.

Faq Indice Manuale

Faq Scheda Prodotto

.

.

.

.

.


software-telemarketing-cloud

 

Prima di illustrare la possibilità di utilizzo del software da postazione remota

suggeriamo valutare la versione Cloud del Software Telemarketing

Software Cloud per la gestione del Telemarketing, sviluppato con tecnologia ASPX, consente di gestire l’attività di Telemarketing sul web da illimitate postazioni remote. Gestisce Potenziali Clienti, settore di attività, note telefonata, articolo proposto, esito, data di richiamo, agenda appuntamenti e riscontri agenti,
Accessi differenziati Amministratore / Operatore / Agente.

Ulteriori Info

 

 

 

 

 


Il software è utilizzabile da postazioni remote tramite Desktop Remoto (Software gratuito di Microsoft)

 

1-software-telemarketing-accesso-remoto

 

Nell’ultima versione client dei sistemi operativi Microsoft, è stata integrata una funzionalità propria dei sistemi server, ovvero ci è data la possibilità di controllare il nostro PC, con mezzi ufficiali, in tutto e per tutto, da una postazione remota, sia all’interno di una LAN che attraverso internet.
Il software si chiama semplicemente “Desktop remoto”, capace di portare il nostro desktop ovunque noi siamo.

Configuriamo il server in modo che consenta e accetti la connessione da parte di utenti remoti.
– Accediamo al pannello di controllo, clicchiamo sull’ applet sistema e selezioniamo la scheda Connessione remota.
– A questo punto è necessario mettere il visto alla voce “consenti agli utenti di connettersi in remoto al computer”
– Ultimo passo, stabiliamo quali utenti possono connettersi facendo clic sul pulsante “seleziona utenti remoti” e scriviamo i nomi o il nome utente. Un altro metodo č quello di far aggiungere l’utente al gruppo “Utenti desktop remoto”, attraverso il pannello di controllo.

Voila! Il nostro server è pronto. Ora vediamo cosa serve sul client.
Siamo pronti a connetterci, basterà cliccare su start\programmi\accessori\comunicazioni\desktop remoto
(oppure scrivere in Start\esegui mstsc).
Viene visualizzata questa finestra di dialogo che ci chiede semplicemente l’indirizzo ip del computer al quale vogliamo connetterci.

 

2-software-telemarketing-accesso-remoto

 

Nota: Se il server è collegato ad internet attraverso un router č necessario indirizzare il NAT sul indirizzo locale del server, pena il funzionamento del tutto.

Connettersi ovunque
Ok, abbiamo predisposto i computer per comunicare, ma come facciamo a sapere qual’è l’indirizzo del computer al quale vogliamo connetterci? I casi sono due:
Se il server è una macchina che si trova all’interno della nostra rete locale (a casa, nel laboratorio di scuola ad esempio), ci basterà scoprire qual è l’indirizzo ip locale, ad esempio attraverso il comando dos ”ipconfig”.

Nel caso in cui vogliamo collegarci attraverso internet il metodo più semplice per scoprire l’indirizzo ip sul web è, ad esempio, collegarsi al sito http://www.whatismyip.com che, semplicemente visualizzerà i 4 fatidici numeri che identificano il nostro computer nell’intero pianeta.(metodo valido anche in caso di collegamenti attraverso router) Questo indirizzo cambia ogni volta che ci collegheremo ad internet (a meno che non abbiamo acquistato un indirizzo pubblico) quindi la mattina prima di uscire di casa, dopo avere acceso il computer ed esserci collegati č necessario memorizzare il nuovo ip.

Una volta ottenuto l’indirizzo del pc al quale vogliamo collegarci, basterà scriverne il numero nella casella computer della connessione desktop remoto ed il gioco è fatto. Saremo proiettati sulla finestra di login del nostro PC! Ci basterà inserire nome utente (uno tra quelli che abbiamo autorizzato durante la configurazione del server) e password ed il gioco è fatto, il desktop chiamato apparirà magicamente, pronto a rispondere ai clic del nostro mouse!

 

Opzioni
Il programma desktop remoto, può, ovviamente, essere configurato al meglio. Prima di lanciare la connessione possiamo personalizzare la sessione di lavoro remota cliccando sul pulsante “Opzioni>>>”. Verranno visualizzate alcune schede che ci permettono di inserire a priori il nome utente e la password, di stabilire e dimensioni della finestra che verrą lanciata, quali risorse del computer remoto vogliamo utilizzare (ad esempio l’audio, le unità a disco, ecc ecc…)

 

4-software-telemarketing-accesso-remoto

 

Diamo un’occhiata alle cinque schede che ci permettono di personalizzare il collegamento al desktop remoto. Nella scheda generale, possiamo inserire i dati utente ed eventualmente il dominio, che ci permettono di autentificarci, inoltre possiamo salvare le impostazioni di questa connessione tramite il pulsante “salva con nome…”.(verrą creato un file .RDP)
Nella scheda Visualizza, viene impostata la risoluzione e il numero di colori che vogliamo utilizzare per il desktop che andremo ad aprire, solitamente il numero di colori viene impostato rispetto alla larghezza di banda disponibile mentre la risoluzione rispetto alla grandezza del monitor dal quale ci colleghiamo. In “risorse locali” possiamo decidere quali risorse del computer remoto rendere disponibili attraverso la rete,molto utile è la possibilità di sfruttare le unità disco locali sul computer remoto.
Eventualmente, possiamo personalizzare la sessione impostando alcune configurazioni standard dalla scheda “Experience” a seconda del tipo di collegamento fra i due computer. Una piccola dimostrazione? Collegandoci al computer remoto, avendo selezionato “Unità disco” dalla scheda “risorse locali” , possiamo vedere le partizioni del computer locale nell’esplora risorse del computer che fa da server; i dischi locali saranno chiamati con in loro nome + il nome del computer al quale appartengono.

Sicurezza
Parliamo ora di sicurezza. Desktop remoto trasmette i dati in modalità protetta sfruttando il protocollo RDP (Remote Desktop Protocol) che frutta la tecnologia RSA con chiavi di cifratura a 40-, 56-, o 128-bit a seconda del client che si utilizza per la connessione.

Bene ora siamo pronti a usare le risorse del nostro pc e il relativo Software TeleMarketing da qualsiasi posto, a patto che il computer sia accesso e connesso, ovviamente.

 

 


contract  Scheda Prodotto Software TeleMarketing 

1books Indice Manuale Software TeleMarketing


 

Share Button