Windows Vista va in pensione


È davvero arrivato il momento della pensione per Windows Vista: la fase di supporto esteso, in cui si trova dall’aprile 2012 sta per terminare.

Anche se non è certamente la più apprezzata delle versioni di Windows, Vista ha comunque ancora i suoi utenti che, per forza o per amore, tuttora lo stanno usando e ancora ricevono gli aggiornamenti di sicurezza.

Dall’11 aprile prossimo, però, anche questi ultimi aggiornamenti cesseranno di arrivare: Vista raggiungerà così Windows XP e tutti i predecessori nel Valhalla dei sistemi operativi.

Ciò non significa che di punto in bianco il Vista smetterà di funzionare: semplicemente, non ricevendo più alcun tipo di supporto, sarà più vulnerabile, poiché ogni falla scoperta non verrà mai corretta.

La soluzione consiste ovviamente nel passaggio a una versione più recente del sistema di Microsoft, e quest’ultima naturalmente consiglia Windows 10.

Anche Windows 7 è però tuttora in gioco, e lo sarà ancora per alcuni anni: il supporto esteso di questa versione terminerà infatti soltanto nel 2020.

 

Fonte- http://www.zeusnews.it/n.php?c=25096
Share Button